pulcino libero

Panettone Vegan Motta: nuova produzione dal 2017

Motta che sfotte i vegani? non ci credo! sicuramente si stratta della preparazione al lancio di una linea vegana

Motta  dice: “avremmo potuto aggiungere bacche di goji…seitan…” no, ragazzi, non scherziamo, il seitan sostituisce la carne, non lo abbinate al panettone!

Lo stesso Motta di “tartufon, c’est bon?”, “du gust is megl che uan?” “c’è Gigi? e la cremeria?”  Questi hanno una squadra di pubblicitari fantastica, non hanno fatto una giggionata, c’è sotto qualcosa…

Sfottere i vegani per il gusto di farlo? uh, non capisco: i vegan sono il 5% della popolazione italiana e sono in aumento. Una minoranza da sacrificare per esaltare la “tradizionalità” del prodotto? Io avrei fatto questo calcolo. 5% vegan, con almeno 5/6 amici cari ciascuno a cui dispiace sentire lo sfottò?  Ci sta, e mancano ancora le mamme, le zie e le nonne, diventano tanti, ne avrà tenuto conto la Motta?

Mia zia per esempio, per questo natale, non ha inanellato nel carrello nemmeno un Motta per i suoi regali, e neanche un Alemagna e un Bauli, niente Buitoni e La valle degli orti, lo sa che sono la stessa cosa, e se prima continuava a comprarli perché c’è lo stabilimento  a Parma, adesso è davvero arrabbiata. E la questione della cessione alla nestlé della parte gelati non le era proprio piaciuta. Era una bella storia quella del fornaio pasticcere italiano. Come vedete la questione “tradizione” che volete sottolineare è un po’…tirata.

Io da parte mia non comprerò nemmeno le merendine da voi quest’anno, quelle per i miei ospiti naturalmente. Certo non basterà che a farvi sorridere, aspetto la nuova produzione io.

Non mi sembra il caso di aprire una discussione sui perché e perché no, dei vegani. Vorrei sottolineare che dal rispetto delle minoranze scaturisce la libertà intellettuale di ogni singolo individuo.

Uova: dozzine di motivi per non mangiarle

Raccomando ai vegani di controllare la vitamina D. Lasciandola scendere troppo, l’umore peggiora e fanno anche male le “giunture” e i muscoli. Si rischia di essere considerati fibromialgici,  e curati con oppiacei… e si rischia di incontrare medici che scuotono la testa giudicando…

Buon Natale senza Motta

Pubblicato da

millaboschi

Sono Milla, contadina da sempre, floricoltrice da 15 anni.

3 commenti su “Panettone Vegan Motta: nuova produzione dal 2017”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *